Trattamenti idratanti capelli post mare: 6 consigli

Trattamenti idratanti per capelli post mare

Come ogni anno rientrate dalle vacanze i nostri capelli necessitano di essere rigenerati, soprattutto se siamo state al mare, questi appaiono secchi, sfibrati e spenti. Lavaggi frequenti, l’esposizione solare, la salsedine e il cloro hanno reso la nostra chioma davvero indomabile, ma come fare per farla tornare a splendere? A tutto c’è rimedio per fortuna, con i giusti prodotti e buoni trattamenti idratanti, i capelli ritorneranno più forti e belli di prima.

Ecco tutti consigli per curare i capelli post mare.

Una spuntatina dal parrucchiere

Dopo l’estate non è raro notare sui capelli doppie punte e lunghezze svuotate. In questo caso non c’è soluzione: bisogna tagliare un po’ per eliminare le punte ormai danneggiate. Non preoccupiamoci troppo perché basta una semplice spuntatina e non serve un taglio drastico. Se abbiamo i capelli colorati sarà necessario rinnovare e ravvivare la tinta, messa a dura prova da sole e salsedine.

Impacco pre-shampo

Per rinforzare i capelli ormai indeboliti e sfibrati, possiamo preparare un impacco naturale pre-shampoo a base di olio di oliva, uova, miele e aceto di mele, ingredienti che si trovano comunemente in dispensa. Una volta pronto, distribuiamolo sui capelli asciutti e lasciamolo in posa per almeno mezz’ora prima di lavare i capelli.

La combinazione di questi ingredienti è perfetta per rigenerare la fibra capillare. L’olio di oliva garantisce idratazione ed è in grado di nutrire e rimpolpare il capello; l’uovo è indicato per restituire brillantezza; l’aceto di mele, invece, oltre a ristabilire il PH naturale della chioma, contrasta la caduta capillare; il miele, infine, oltre alle sue molteplici proprietà, è noto per essere un antibatterico naturale e per favorire la ricrescita.

Shampoo delicato

Durante le ferie estive sicuramente abbiamo effettuato lavaggi più frequenti, per questo adesso è importante ridurre la frequenza e utilizzare uno shampoo delicato per non andare ad aggredire capelli già troppo indeboliti.

Lo shampoo delicato, con olio extra vergine di oliva biologico, di Oro di Spello è perfetto in questo caso poiché è in grado di detergere delicatamente la cute, lasciando i capelli puliti e morbidi al tatto. La sua formulazione è arricchita da olio extra vergine di oliva biologico, che svolge un’azione ristrutturante e idratante; fiori di calendola e foglie di tè verde, dalla funzione protettiva. Dopo aver inumidito i capelli, misceliamo una noce di prodotto e applichiamolo sulla chioma con dei massaggi circolari. Risciacquiamo bene e, se ne sentiamo la necessità, ripetiamo l’operazione.

Balsamo nutriente

Subito dopo aver lavato i capelli con lo shampoo non può mancare l’applicazione di un balsamo per idratarli in profondità e renderli più districabili. 

Per completare il trattamento possiamo utilizzare il balsamo nutriente Oro di Spello dall’azione rigenerante e ristrutturante. Al suo interno sono contenuti preziosi estratti vegetali e ben quattro tipi di oli biologici: l’olio extra vergine di oliva del frantoio di Spello dall’azione idratante e antiossidante; l’olio di mandorle dolci e l’olio di sesamo, noti per le loro proprietà nutrienti e l’olio di camelia, ricco di vitamina E, fondamentale per mantenere sani pelle e capelli. 

Applichiamo il balsamo sui capelli molto umidi, distribuiamolo su tutta la lunghezza servendoci di un pettine a denti larghi e lasciamolo in posa per dieci minuti prima di risciacquare. Indicato per tutte le tipologie di capelli, questo balsamo può essere utilizzato anche in maniera frequente perché non appesantisce, ma rende la chioma più folta, lucida e setosa.

Asciugare i capelli all’aria

Tornati dalle ferie le temperature sono ancora miti, meglio approfittarne per far asciugare i capelli all’aria e non rovinarli ulteriormente con il calore di phon e piastra. Certo, se soffriamo di cervicale o ci ammaliamo facilmente, forse meglio evitare e utilizzare comunque l’asciugacapelli, ma a temperatura bassa e solo dopo aver applicato un termo-protettore per ridurre il più possibile i danni. In caso contrario, possiamo ottenere una bella acconciatura anche senza utilizzare il calore. 

Dopo aver lavato i capelli, tamponiamoli con un asciugamano in microfibra per eliminare l’acqua in eccesso e pettiniamoli delicatamente, poiché da bagnati risultano più fragili. Se temiamo l’odioso effetto crespo, possiamo utilizzare un leave-in, come un olio o una spuma, e legare i capelli in uno chignon alto. Una volta sciolti otterremo una chioma leggermente ondulate e per niente crespa. In alternativa, possiamo anche realizzare due chignon ai lati della testa per un movimento più intenso.

Maschera nutriente per capelli secchi e crespi

Una volta a settimana possiamo coccolare i nostri capelli con una maschera nutriente naturale. Per realizzarla mettiamo in una ciotola due cucchiai di olio di semi di lino, quattro gocce di olio essenziale di lavanda e mescoliamo. Applichiamola sui capelli umidi dopo lo shampoo e lasciamola in posa per una decina di minuti. L’olio di semi di lino è un ottimo ristrutturante naturale, mentre l’olio essenziale di lavanda conferirà lucentezza alla nostra chioma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *