Sembra facile dire ruga!

Sono il terrore delle donne, tracce ostili che segnano e scandiscono il passare del tempo. Impronte che in modo più o meno visibile sono lo spartiacque tra una pelle giovane e una invece matura. Le rughe in realtà non sono tutte connesse al trascorrere del tempo, come dire…c’è ruga e ruga, e in alcuni casi la cura adatta è una semplice crema idratante.

Il primo tipo di ruga, ricorrente, è quella d’espressione. Questi segni sorgono spontaneamente ricalcando i movimenti più frequenti che siamo soliti fare con il viso. Si annidano intorno agli occhi, agli angoli della bocca o sulla fronte testimoniando la nostra abitudine a strizzare gli occhi, a sorridere o la nostra propensione ad essere corrucciati. 

Ma come ridurre i segni delle rughe d’espressione? Di certo non congelando la mimica facciale, ma piuttosto lavorando all’idratazione della pelle, per renderla elastica e pertanto in grado di recuperare la forma originaria.

Idratazione e corretta detersione sono anche i rimedi per le cosi dette rughe attiniche, segni generati dall’azione nociva di agenti esterni che danneggiano la pelle provocando la perdita di tono ed elasticità. Importante in questo caso è prestare attenzione al sole, esporsi si ma con premura e accortezza, proteggendo sempre al pelle con creme dai filtri adeguati.

Infine le più temute di tutte, le avversarie della bellezza per eccellenza sono le rughe di vecchiaia, determinate da un rilassamento della cute che inizia intorno ai 30 anni. Il cedimento è un processo fisiologico generato soprattutto da un impoverimento naturale dei tessuti. In questo caso l’uso della crema antirughe può essere un valido aiuto, che unitamente all’idratazione della pelle, può aiutarci a restare giovani e seducenti.