Come usare il pantenolo sui capelli

come-usare-pantenolo-sui-capelli

Pantenolo per capelli: sicuramente ne avrai sentito parlare per la sua spiccata azione nutriente sulla chioma, magari con il nome di provitamina B5. Allo stato naturale ha una consistenza viscosa e trasparente, ma racchiude in sé innumerevoli proprietà che ne fanno un ingrediente di largo impiego nella cosmesi.

Il suo utilizzo spazia, infatti, dalla hair care alla beauty routine per viso e corpo, per arrivare alle creme anti-arrossamento, ai prodotti dedicati alla cura e all’igiene dei neonati. Puoi trarre molti benefici dall’uso di questa sostanza sulla capigliatura, poiché la rende più lucente, morbida e senza quell’effetto crespo che guasta la messa in piega.

Pantenolo per capelli: i motivi per cui è efficace

Sono tante le indicazioni per cui potresti usare la provitamina B5 sulla capigliatura: la sua azione ad ampio spettro ne fa un vero toccasana contro tutti quegli stress che ne compromettono l’aspetto. Il suo impiego è vivamente raccomandato per chiome:

  • secche, opache e tendenti al crespo
  • sottoposte a regolari tinture
  • reduci da trattamenti aggressivi (permanenti, contro-permanenti, piastre, arriccia-capelli, asciugatura con phon troppo ravvicinato alle lunghezze, etc…)
  • senza volume.

Per massimizzare i risultati, dovresti affiancare una sana alimentazione all’utilizzo del principio attivo, puro o contenuto nei prodotti per la hair care, per potenziare i benefici effetti.

I benefici della vitamina B5 per uso esterno

Fin dalle prime applicazioni puoi notare un miglioramento della capigliatura, soprattutto sulle punte, più tendenti all’inaridimento rispetto a radici e lunghezze. Un utilizzo continuativo dona il giusto volume alla tua chioma e permette di mantenerla lucente, con un aspetto visibilmente sano.

Questo perché il pantenolo conferisce la giusta idratazione al fusto, ne impedisce l’assottigliamento e l’indebolimento, evitando rotture e conservando la lunghezza iniziale. Inoltre assicura nutrimento alle cuticole rialzate, responsabili di porosità, opacità, di quell’effetto paglia ed elettrico così tanto detestato da ogni donna.

La struttura del capello, quindi, ne risulta rinforzata e protetta da eventuali danni, in particolare da quelli causati dagli agenti atmosferici, dal calore e dagli accessori per le acconciature. È come se una sorta di film proteggesse la parte esterna del fusto dall’uso continuo di fermagli, elastici, spazzole, sostanze aggressive, temperature elevate e trattamenti che lo indeboliscono.

Tutto ciò renderà la messa in piega più semplice e veloce: riuscirai a pettinarti in maniera fluida, libera dall’assillo dei nodi. Liscio perfetto, onde a regola d’arte e ricci ben definiti diventano un traguardo a portata di mano grazie alle lozioni per capelli al pantenolo, anche se la tua manualità nell’hair styling è da principiante.

Pantenolo per capelli, come utilizzarlo

Hai più possibilità per applicare il prodotto sulla chioma, tutti validi ed efficaci. Puoi utilizzarlo puro, secondo i dosaggi e le modalità predefinite in etichetta, mescolato con acqua oppure in abbinamento con shampoo, balsamo, maschere e altri cosmetici per la capigliatura.

In entrambi i casi, fai attenzione alla consistenza: a temperatura ambiente risulta particolarmente viscosa e appiccicosa. Essendo molto concentrato, di solito ne bastano poche gocce, per cui fai attenzione ad evitare sprechi.

Hai anche un’altra possibilità: scegliere dei cosmetici che contengano precursori della vitamina B5; in questi casi le percentuali oscillano tra lo 0.1% e l’1% e assicurano una valida efficacia, in particolar modo per l’utilizzo nel medio-lungo termine.

Per sapere se il principio attivo rientra nella composizione, ti basterà leggere l’INCI: provitamina B5, acido pantotenico, dexpantenolo, butanamide e alcool D-pantotenico sono le diciture che puoi riscontrare più frequentemente.

Meglio i prodotti a base di provitamina B5 o il pantenolo puro?

La risposta è: dipende dalle tue preferenze. Se ami il fai da te e ti diletti nella preparazione di prodotti per la cura della persona, il pantenolo per capelli è uno di quegli ingredienti da tenere di scorta nell’area laboratorio di casa tua. Inoltre si presta alla miscelazione con creme, detergenti e lozioni, dove puoi adattare la quantità in base alle tue esigenze.

E qui si presenta un inconveniente, perché potresti avere nozioni inadeguate su proporzioni e dosaggi. Anche se gli effetti collaterali sono di entità modesta, la tua chioma potrebbe risentirne, soprattutto se il fluido-vettore è di scarsa qualità. Pertanto, se hai familiarità con la chimica questa soluzione può essere accettabile, altrimenti è meglio sperimentare un’alternativa.

Per ovviare all’inconveniente, puoi provvedere all’acquisto di prodotti per i capelli di qualità, dalle formulazioni innovative e con ingredienti di origine biologica. In formato da viaggio sono perfetti anche come idea regalo o cofanetto di prova, per testarne l’efficacia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *