Come idratare il contorno occhi?

Come-idratare-contorno-occhi

La zona del contorno occhi è molto delicata e per questo va curata adeguatamente, non solo per motivi estetici, ma anche per la salute della cute. In questo particolare punto del viso, la pelle è molto più sottile e molto sensibile.

Nella zona del contorno occhi, inoltre, non sono presenti le ghiandole sebacee che permettono di idratare e ammorbidire la pelle, rallentando l’invecchiamento. Proprio per questo è molto importante prendersi cura e idratare il contorno occhi in maniera adeguata per attenuare le rughe e le cosiddette zampe di gallina.

Contorno occhi secco: quali sono le cause

Il contorno occhi secco e screpolato può dipendere da diversi fattori, come la temperatura esterna, gli agenti atmosferici, una mancata o scorretta idratazione della pelle, allergia stagionale o utilizzo di prodotti non adatti. Per prevenire i primi segni di invecchiamento cutaneo è molto importare applicare trattamenti specifici e mirati. La sensibilità in questa zona del viso così delicata, inoltre, non è dovuta solo a secchezza o disidratazione. L’affaticamento dell’occhio e quindi la comparsa delle rughe possono essere dovuti anche alla lunga esposizione sugli schermi del computer o altri device elettronici. Segni evidenti come borse e occhiaie possono essere causati anche dalla nota light blue o luce blu, ovvero dall’inquinamento digitale.

Come riconoscere un contorno occhi secco

Riconoscere il contorno occhi secco è abbastanza semplice, basta che ti procuri uno specchio e che ti osservi attentamente. Noterai sicuramente la zona leggermente screpolata che al tatto risulta ruvida e hai la costante sensazione di pelle che tira. In questo caso, significa che è proprio arrivato il momento di correre ai ripari e iniziare ad idratare il contorno occhi. Non commettere l’errore di utilizzare una crema per il viso per idratare questa zona perché è preferibile utilizzare le creme dedicate a questa zona molto delicata. Le creme specifiche per questa zona hanno un ph specifico, sono molto più nutrienti e sono arricchite da principi attivi utili per riattivare la microcircolazione e attenuare il gonfiore delle borse.

Come prendersi cura del contorno occhi

1. Struccarsi con delicatezza

La zona del contorno occhi va detersa in maniera adeguata e soprattutto con prodotti non aggressivi. Utilizza prodotti delicati per rimuovere dolcemente i residui di make-up senza andare ad irritare la pelle o gli occhi. I detergenti bifasici risultano essere particolarmente indicati per questa zona, in quanto grazie alla presenza di particelle oleose, riescono a sciogliere anche il trucco waterproof in maniera efficace. Oro di Spello ti propone l’Acqua Micellare 3in1, è un prodotto multifunzionale che permette contemporaneamente, e in un unico gesto, detersione, rimozione makeup e trattamento dell’epidermide del viso. Lenisce eventuali rossori, svolge un’azione detossinante e non altera il pH della pelle. Se, preferisci il prodotto fai da te, puoi anche creare uno struccante bifasico in casa semplicemente con un infuso di tè e un olio vegetale. Riempi metà bottiglia, possibilmente in vetro, con l’infuso e l’altra metà con l’olio vegetale. Quelli più indicati sono l’olio extravergine di oliva, di argan, di mandorle dolci o di riso. Agita il flacone prima dell’uso.

2. Utilizza sempre una protezione solare

Tra le cause più influenti della invecchiamento cutaneo e della comparsa delle rughe, troviamo l’esposizione ai raggi solari. Sebbene i danni provocati dal sole non sono visibili nell’immediato, con il passare degli anni è possibile notare, soprattutto nella zona del contorno occhi, segni di espressione e rughe. Proprio per questa ragione è molto importante proteggere la cute con una protezione solare che, oltre a ridurre l’impatto del sole, contribuisce a mantenerla idratata.

3. Sana alimentazione

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale anche per la salute del contorno occhi. In particolare, nella tua dieta non dovrebbe mai mancare il pesce: ricco di Omega 3, contrasta la secchezza cutanea e la degenerazione maculare. A seguire troviamo le uova, ricche di vitamina A e luteina, fondamentali per ridurre la secchezza. A tavola, poi, non devono mai mancare i cerali, in quanto contengono vitamina E e zinco; gli agrumi, utili per combattere le occhiaie; la frutta secca, anch’essa ricca di Omega 3 e vitamina E e i legumi, fonti di flavonoidi e zinco.

4. Auto-massaggio

Per migliorare l’estetica del contorno occhi, puoi introdurre nella tua beauty routine un massaggio specifico per questa zona. Ecco come farlo:

  • effettua una leggera pressione con il palmo delle mani e un leggero movimento verso le tempie;
  • dai leggeri tocchi intorno alla zona con il dito indice, il medio e l’anulare;
  • strofina vigorosamente le mani fino a sentire molto caldo e copri la zona degli occhi per 10 secondi. Ripeti 3 volte.

5. Idrata il contorno occhi con prodotti specifici

Per un contorno occhi morbido e levigato, associa a queste azioni anche un’idratazione esterna. Utilizza dei cosmetici naturali e privi di siliconi o altre sostanze dannose. Oro di Spello propone il Contorno Occhi Concentrato bio. La sua formulazione a base di olio di extravergine di oliva biologico è arricchita da acido ialuronico e diversi estratti vegetali che favoriscono la distensione della pelle e ne stimolano la vitalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *